Regolamento

Regolamento per l’organizzazione e il funzionamento del Centro di Servizi di Ateneo denominato “SANTA CHIARA LAB’
(approvato dal Consiglio di Amministrazione del 22 luglio 2016)

Art. l — Ambito di applicazione
I. Il presente Regolamento disciplina l’organizzazione e il funzionamento del Centro di Servizi dell’Università degli Studi di Siena denominato SANTA CHIARA LAB (di seguito denominato Centro) nel rispetto delle norme previste dalla normativa vigente, dallo Statuto e dai regolamenti di Ateneo.

Art. 2 — Finalità e attività
I. Il Centro è una struttura istituita a supporto delle funzioni istituzionali di Ateneo mediante l’organizzazione e la gestione delle seguenti attività e servizi strumentali:
a)promozione dell’acquisizione di competenze trasversali (soft skills) e digitali (digital skills), al fine di sostenere l’occupabilità degli studenti e dei laureati dell’Università di Siena e di valorizzare il profilo professionale del personale docente e tecnico-amministrativo universitario;
b)facilitare la contaminazione di idee e l’ibridazione fra saperi e competenze diversi, provenienti da attori e aree disciplinari interni ed esterni all’Università, anche con l’ausilio di servizi e tecnologie innovative di supporto e l’attuazione di progetti strategici di interesse dell’Ateneo di natura multidisciplinare, contribuendo alla diffusione nei diversi settori scientifico-didattici dell’Ateneo dell’applicazione concreta di innovazioni tecnologiche, digitali e organizzative, anche per stimolare lo sviluppo di iniziative imprenditoriali.

Art. 3 — Organi del Centro
I. Sono Organi del Centro:
il Comitato di Indirizzo e relativo Presidente il Delegato del Rettore al Santa Chiara Lab il Direttore il Consiglio Direttivo
2.11 Comitato di Indirizzo svolge funzioni di orientamento strategico delle attività del Centro e promuove relazioni e iniziative volte ad accrescere la reputazione e l’attrattività del Centro. È composto da esperti di riconosciuta fama designati dal Rettore; essi restano in carica tre anni. L’incarico può essere rinnovato.
3.11 Presidente del Comitato di Indirizzo, nominato dal Rettore fra i componenti del Comitato, dura in carica tre anni. L’incarico può essere rinnovato.
Il Presidente del Comitato d’ Indirizzo:
rappresenta, convoca e presiede il Comitato di Indirizzo; redige la relazione pluriennale a fine mandato.
4.11 Delegato del Rettore al Santa Chiara Lab:
rappresenta il Centro; convoca e presiede il Consiglio Direttivo; svolge funzioni propositive per il conseguimento delle finalità del Centro; redige la relazione annuale sulle attività svolte.
Il Delegato partecipa alle riunioni del Comitato di Indirizzo.
5.11 Direttore è nominato dal Direttore Generale tra il personale tecnico-amministrativo. Dura in carica tre anni e può essere riconfermato.
Il Direttore:
dà attuazione alle delibere del Consiglio Direttivo; coordina i differenti servizi e le attività del Centro; provvede agli atti di ordinaria amministrazione del Centro; coordina le attività del Responsabile amministrativo e del Responsabile tecnico della struttura. Il Responsabile amministrativo è responsabile della gestione amministrativo-contabile; il Responsabile tecnico della struttura è consegnatario dei beni mobili del Centro e ne risponde ai sensi delle disposizioni vigenti; promuove l’integrazione delle attività del Centro con quelle degli altri uffici presenti nel complesso di Santa Chiara e coerenti con le finalità assegnate al Centro stesso.
6.11 Consiglio Direttivo svolge funzioni di programmazione operativa delle attività del Centro in linea con le finalità del Centro e gli indirizzi del Comitato di indirizzo.
Il Consiglio Direttivo è composto da quattro membri: il Delegato, il Direttore e due fra i responsabili dei progetti strategici del Centro, nominati dal Comitato di Indirizzo. Tali responsabili durano in carica tre anni. L’ incarico può essere rinnovato.

Art. 4 — Risorse finanziarie
I .Per il funzionamento il Centro può disporre dei seguenti fondi: contributi per il funzionamento erogati dall’Ateneo; assegnazioni per attrezzature scientifiche; contributi di enti e di privati, versati anche a titolo di liberalità; finanziamenti derivanti da contratti e convenzioni con enti pubblici e privati per attività di ricerca o consulenza; quote provenienti da prestazioni a pagamento o da altro legittimo titolo; ogni altro contributo specificamente destinato per legge o per disposizione del Consiglio di Amministrazione all’attività del Centro.

Art. 5 — Gestione amministrativo — contabile
1 .11 Centro ha autonomia gestionale ma non ha autonomia contabile. La gestione amministrativo contabile del Centro è affidata direttamente all’Amministrazione Universitaria nel rispetto delle norme del regolamento di Ateneo per l’Amministrazione, la Finanza e la Contabilità.
2.11 Centro dispone dei beni mobili e delle attrezzature ad esso assegnate nella fase di istituzione e di quelle acquisite per il perseguimento dei suoi fini istituzionali.

Art. 6 —Personale
I .Per lo svolgimento delle proprie attività il Centro “Santa Chiara Lab” può avvalersi, oltre che di personale tecnico amministrativo assegnato secondo la normativa di Ateneo, di ogni altra forma di collaborazione consentita dalla legge

Art. 7 — Disposizioni generali
I .Per quanto non esplicitamente previsto nel presente Regolamento si fa riferimento alle disposizioni normative vigenti, oltre che allo Statuto e ai Regolamenti dell ‘Università degli Studi di Siena.

Art. 8 — Entrata in vigore del Regolamento
Il presente Regolamento entra in vigore il giorno successivo alla data della disposizione del Direttore Generale di emanazione.